lunedì 30 settembre 2013

ISF 005 - alaska

Data astrale, martedì mattina (dall'Alaska siamo invece a lunedì sera, poco male)
Io scrivo fanta, dicevamo. Un motivo? Probabilmente c'è anche qualcosa di genetico, inconscio, che va a pescare a livello di memoria familiare e di memoria collettiva una serie di particolarità rimestandole poi in maniera a volte apparentemente assurda e dandole dei sensi di comprensione discretamente fuori dagli schemi.
Con questo cosa voglio dire? Sogni. Fonte autorevole per molti scrittori fanta. Sogni e incubi.
Due particolari mi sono rimasti in testa dopo la sfrullata mental/inconscia della nottata: con una spada laser sono riuscito a tagliare in due un castello volante; guidavo una macchina che attutiva a zero qualunque scontro frontale.
Come spunti per scrivere qualcosa di fanta direi che ci siamo.

domenica 29 settembre 2013

ISF 004 - yogananda

Data astrale, lunedì (aaarrgghh!!!)
Buon inizio di settimana, internauti. Ho scoperto che avevo uno sfasamento nel blog di 8 ore dovuto al fatto che in automatismo di attivazione mi ha piazzato l'orario: Usa occidentale.
Anche qui, al pensiero che l'Italia, nel mondo, non conta proprio un cazzo, decido per il cambio immediato a sanare la situazione. Entro nelle 'options' e sistemo: fuso orario dell'Alaska, 8 ore in anticipo. Mi pare la cosa più giusta da fare, al momento attuale. Una protesta forte e simbolica.
Aggiungo una frase di Yogananda, che mi suggerisce in sottofondo un'ottima, soluzione da lunedì mattina.
"Non prendere le cose troppo seriamente: accadrà quel che dovrà accadere. La vita insegue i suoi pensieri sempre imprevedibili".

ISF 003 - data astrale

Data astrale, oggi (notare la precisione).
E' una mattinata uggiosa, stante per cui restiamo sul light. I ricordi sguazzano come rane nello stagno, mi appresto quindi a fumare una Jockey (marca slovena) e mi appresto a postare.
Risponderò a una domanda che non mi è stata posta qui, ma altrove, spesso, quasi sempre.
Perchè scrivi?
Risposte che mi sono passate istintive, a seconda dei casi e dei soggetti chiedenti.
Piuttosto che andare in bar la sera...
Me l'hanno insegnato a scuola, tanto vale...
So anche leggere...
Per un bisogno fisiologico...
Mi piace...
C'è di peggio...
Se ti chiedono: perchè scrivi... soprattutto cos'è che scrivi? Lì la faccenda si complica. Prossimo volta.
La domanda ora la faccio io (vediamo se qualcuno ha iniziato a passare di qui): tu, internauta capitato da ste parti probabilmente per caso: perchè scrivi?

nb: la Jockey è peggio di una supposta...

venerdì 27 settembre 2013

ISF 002 - rivoluzione

Cosa si può scrivere di interessante che non già stato scritto e riscritto?
Copincollo le perle facebookiane dei 'saggi' che se avessero saputo che la loro fine era quella di diventare delle firme in corsivo sotto riquadrini contenenti le loro 'pensate' spesso ricopiati carichi di errori? Posto link di libri 'buoni'? Riposto libri miei e di chi so che è bravo ma strada non ne farà e sappiamo tutti il perchè?
Nell'attesa di assestare la struttura del blog, che riuscirne capirne le funzioni abbastanza in fretta è come andare a funghi senza conoscere la differenza 'se magna/no se magna', e soprattutto cosa ci si può buttare dentro di sensato, vado di personale e un po' a spanne.
L'istinto è un suggeritore personale discreto, rapido e affidabile... quindi: frase del giorno.
"E' tempo di rivoluzione. Fuori, ma soprattutto dentro le teste."
E' detto/ribadito da uno, che sopravvivendo in staticità fisico/mentale, se lo ripete e lo sente ripetere, ma continua a non muovere un passo in tale direzione.
Per cui... abbiamo/ho un problema non indifferente da risolvere. Scrivere 'fanta' non aiuta.
Bon... come inizio da blogger continuo a vederla grigia.