mercoledì 28 maggio 2014

ISF 080 - klingon

Data astrale...
Vota Klingon, vota Klingon, vota Klingon... per le sovranità locale contro un sistema di Direzione Universale obsoleto e autoritario. Contro il Credito, moneta unica inutile a discapito delle popolazione e favorevole solo agli intrallazzi della BCU e delle Gilde multiplanetarie.
- - -
Stasera micro storiella...

Come ritrovarsi davanti una macchina che percorre l’autostrada in senso sbagliato non è una bella sorpresa, oltre a non aspettarselo nel modo più assoluto, nella vita succedono fatti che ti arrivano ‘duri’ tra capo e collo senza averne il benché minimo preavviso. È un ciclone che ti investe e sbatte su scogli granitici e aguzzi, mentre visti dalla spiaggia somigliavano a dolci collinette di tenero marzapane.
La lavanda è una pianta che mi da pensare. La prima volta che la incroci ti rapisce, non sai cos’è però è talmente bella che ti incanti a guardarla per ore. Poi chiedi al primo che passa: che pianta è questa? È fantastica. È meravigliosa. È straordinaria.
Il frutto geniale di una fantasia divina, che solo per aver creato uno splendore simile merita honoris causa l’appellativo divino. Questo considerando divinità (o una divinità) come entità, più che la natura intrinseca di dio (di un dio), un soggetto supremo con capacità altrettanto eccelse.
- Che pianta è? - Lo chiedo al tipo ora fermo con le braccia conserte, che vedo mi guarda in maniera espressivamente lampante come fossi un deficiente. E badare bene, non come un deficiente che deficie per mancanza di informazioni, ma come fossi un carente mentale.
Non risponde, non ancora. Traspare l’espressione da felino che ha avvistato il topo distratto e attende il giusto momento per compiere il balzo e concluderne il ciclo vitale.
- Che pianta è?
- È la lavanda. - Ed è qui che ti ritrovi davanti la famosa macchina che percorre l’autostrada in senso sbagliato. Lo dice calcando di forza eloquente prima sul verbo (duro) e poi sul soggetto finale (durissimo), con soddisfazione, un saputello bastardo con il sorriso che gli spunta di sghimbescio.
Che nome di merda.
Basta un nulla a rovinare la magia del non sapere. O un imbecille convinto d’aver in ogni caso imboccato il giusto senso autostradale.
- - -
Buona serata internauti. La Forza sia con Noi.


mercoledì 21 maggio 2014

ISF 079 - dart vader

Data astrale. Terzo Kyr di Tzyagoh. Oggi è il compleanno di Dart Vader... Auguri Maestro.
Detto ciò, oggi gira 'stranamente'. Continuo a credere che tutto quell'incrociarsi di scie chimiche sopra la nostra testa non sia molto salutare...
Vi lascio uno scritto, qualcosa di tipo 'incazzato zen' o 'similmente disturbato'.
- - -
Cosa è la realtà? Cosa è buono? Cosa è giusto?
A contro B. Caino contro Abele. Cane contro gatto. Staticità eternamente contrapposta a dinamicità.
Quella scatola rettangolare esteticamente discreta che raccoglie voci e immagini da quel cavetto a muro che pare un tubetto flaccido e inutile, ha un difetto: non è vera e nemmeno costruttiva. Potrebbe/dovrebbe esserlo ma non lo è. Con quel suo che di immediatezza e rapidità che pare tutto debba esploderti in faccia da un momento a... subito. Ti lascia la maggior parte delle volte con quella sensazione opprimente del ‘stiamo per arrivare alla resa dei conti’ imbrigliando con diramazioni energetiche negative invisibili in un buco nero, e non propriamente di quelli sparsi tra le galassie.
L’aria fresca della sera che avevo appena annusato come fosse un fragrante profumo d’oriente, ora ha come minimo tracce odorose di liquami. Se le cerchi, in sottofondo, le trovi. L’azzurro del cielo, sempre oltre la medesima finestra, da attenuato a tonalità quasi magiche da una tenda trasparente con i suoi artefatti grafici... è grigio. La tenda, adesso opaca, sa di polvere.
Voci e immagini sono ossessioni. Spingo un pulsante su un rettangolino più piccolo che mi ritrovo tra le mani. Cambiano voce e immagini, rimane la stessa ossessività. Spingo un altro pulsante. Cambio... ossessivo. Pulsante. Ossessivo. Pulsante. Ossessivo.
Un paio di amici una volta mi dissero che da ben tre intere settimane non accendevano la TV (ndr. La scatola rettangolare, che è bene precisare, si deve accendere e non lo fa da sola. Per ora). Entrambi, una coppia sposata, nel ribadirlo sorridevano.
Vorrei sparare a qualcuno. Detto ciò ognuno è libero di fare ciò che gli pare, basta che non coinvolga me.
Riesco a spingere un altro pulsante sul rettangolino più piccolo. Spariscono voci e immagini. È già qualcosa. Continuo a voler sparare a qualcuno.
- - -
Hasta internauti. Il 'lato oscuro' è alla porta: potrebbe decidere di bussare...

venerdì 16 maggio 2014

Booktrailer3 LAB U di Marco Milani by EDS GDS track Nazareno Barra arbeit macht frei

Data astrale. Su Quake entriamo nella sommatoria dei Momenti: alle astronavi è vietato avvicinarsi; si consiglia una distanza minima di orbita di 2 parsec... 3 con motori antimateria potenziati oltre la configurazione standard.

Buon weekend, internauti. La Forza sia Noi, ne avremo bisogno.

sabato 10 maggio 2014

[HD] Anime Dannate - Folkstone official Videoclip

Data astrale. Idem...
Special post 'fuori ordinanza' dedicato al mio primo follower:
Vinicio Motta - http://keymaster233.blogspot.it

Hola!

Kipple blog: Stephen King parla di 22/11/'63: il video sottotitolato in italiano

Data astrale. Terzo pianeta del sistema Solare, una domenica mattina come tante...
Piazzo su un interessante link by Kipple.

Hasta internauti.

Kipple blog: Stephen King parla di 22/11/'63: il video sottotit...: Pubblicato in Italia 8 novembre 2011, il romanzo fantascientifico di Stephen King 22/11/'63 parla di viaggi nel tempo legati a uno de...

venerdì 9 maggio 2014

ISF 075 - il libro del Nulla

Data astrale. Stagione delle balene volanti su Teti IV, terzo periodo di trasmigrazione.
N.B. sconsigliate le gite via aliante.

Buona serata internauti, questa è dichiaratamente una 'mind location' di livello zen. Sono appena rientrato, ma fuori, il mondo, mi si è così espresso.
Quindi, piccola chicca, l'inizio de: Il Libro del Nulla, di Hsin Hsin Ming.
- - -
Intro
La Grande Via non è difficile per coloro che non hanno alcuna preferenza.
Quando Amore e Odio sono entrambi assenti ogni cosa diviene chiara e viene svelata.
Ma fai la più piccola distinzione, e paradiso e terra saranno infinitamente lontani.
Se desideri vedere la verità non parteggiare a favore o contro.
La lotta tra ciò che uno vuole e ciò che non vuole è la malattia della mente.

I
Quando il profondo significato delle cose non viene compreso la pace essenziale della mente
è disturbata senza alcun vantaggio.
La via è perfetta come un vasto spazio in cui nulla difetti e nulla sia in eccesso.
In realtà, spetta a noi decidere se accettare o rifiutare il fatto che non vediamo la
vera natura delle cose.
Vivi né nelle trappole delle cose esterne, né nei sentimenti interiori di vuotezza.
Sii sereno senza forzare l'attività nell'interezza delle cose e tali erronee convinzioni
scompariranno da sole.
Quando provi a interrompere l'attività per conseguire la passività il tuo stesso sforzo ti
pervade di attività.
Fino a che rimani in un estremo o in un altro non conoscerai mai l'Interezza.
Coloro che non vivono nella singola Via trascurano sia attività che passività, affermazione
e negazione.
- - -
Meditate internauti, e la Forza sia con Noi.

martedì 6 maggio 2014

Booktrailer2 LAB U di Marco Milani by EDS GDS track Axxis fire and ice

Data astrale. Ventesimo anniversario dello sbarco di Saturno 3 su Rigel. L'Impero piazza i suoi primi passi fuori dai Sistemi primari...

Buona serata internauti, con un po' di buona musica.